OFFICINA STELLARE: DUE NUOVI INCARICHI PER LO SVILUPPO DI TECNOLOGIE SCIENTIFICHE DI ECCELLENZA

AGGIUDICATO LO STUDIO DI DUE SISTEMI OPTO-MECCANICI COMPLESSI DESTINATI RISPETTIVAMENTE A UN’INNOVATIVA MISSIONE SPAZIALE DI RICERCA, IN COLLABORAZIONE CON CNR-IFN, E AL MONITORAGGIO DI UN REATTORE TERMONUCLEARE PER ENERGIA DA FUSIONE, PER IL CONSORZIO RFX DI PADOVA

Il primo progetto, assegnato dal CNR (Istituto di Fotonica e Nanotecnologia sede di Padova), riguarda
lo strumento EnVisS (Entire Visible Sky coma mapper) che sarà utilizzato a bordo di un modulo spaziale
nell’ambito di una innovativa missione ESA che ha come obiettivo l’intercettazione e lo studio di una
cometa da piccole distanze.

L’ottica di raccolta per Tokamak, realizzato per il Consorzio RFX (Ricerca Formazione Innovazione) avrà il
delicato compito di monitorare alcuni parametri fisici fondamentali all’interno di un reattore sperimentale
di fusione nucleare, potenziale fonte di energia sicura, ecosostenibile e praticamente inesauribile.

Gli incarichi ricevuti confermano l’assoluto livello di eccellenza tecnologica raggiunto dalle capacità
progettuali ed industriali di Officina Stellare SpA applicabili in ambiti di ricerca ed innovazione molto
diversi tra loro.

DOCUMENTO PDF: APRI PDF